Articoli Lettera Napoletana


ln-159-21-02
Articoli Lettera Napoletana

Brasile: Bolsonaro resiste a Sinistra e poteri globalisti

di Átila Amaral Brilhante* (Lettera Napoletana) Il 7 Settembre il Brasile ha celebrato i 199 anni dalla sua indipendenza. È una festa che, di solito, non vede una grande partecipazione popolare, ma quest’anno sono stati in molti a scendere in piazza per sostenere il presidente Jair Bolsonaro nella battaglia che sta concendo contro l’attivismo giuridico a tutto campo del STF, il Supremo Tribunale Federale. Il STF sta progressivamente invadendo gli ambiti di competenza del potere esecutivo e di quello legislativo, e sta assumendo spesso posizioni da partito politico piuttosto che da organismo giuridico. Grazie anche all’ampio appoggio di cui gode …

Leggi tutto 0 Comments
ln-159-21-01
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Napoli: al voto tra poteri forti, PM e opportunisti

(Lettera Napoletana) Per i 40 seggi di consigliere comunale di Napoli, dove si voterà per le amministrative il 3 e 4 Ottobre, si sono candidati in 1400, divisi in 35, forse 36, liste. Altri 800 candidati sono in corsa per le 10 Municipalità cittadine. In totale, circa 2200 aspiranti ad un seggio, una poltroncina, uno stipendio o almeno un gettone di presenza da consigliere di Municipalità. È l’aspetto che colpisce di più, insieme al grande numero di cambi di casacca, di passaggi da un partito all’altro, da uno schieramento a quello opposto, e della moltiplicazione di liste definite “civiche”, in …

Leggi tutto 0 Comments
ln-158-1
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Sud: che cosa non si fa per il Recovery Fund …

(Lettera Meridionale) Con i soldi del “Recovery Fund” in arrivo i “meridionalisti” si moltiplicano, e la fretta di mettere le mani sulle risorse spinge ad impensabili convergenze In realtà i soldi del PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) – così si chiama in euroburocratese il piano presentato alla UE dal Governo Draghi – destinati al Sud, sono meno del 40% annunciato, su un totale di 209 miliardi, ai quali si aggiungono 30 miliardi di risorse nazionali. Lo ha ammesso il presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca, del Pd: «Il Sud riceverà ancora meno del 40% perché, …

Leggi tutto 0 Comments
pensiero-controrivoluzionario
Articoli Lettera NapoletanaHome PageTemi civico culturali

Battaglia delle idee: al servizio di Dio, saggio sul pensiero contro-rivoluzionario

(Lettera Napoletana) (di Guido Vignelli) Se, come diceva Augusto Del Noce, “rivoluzione” è la parola-chiave per capire il nostro presente, “contro-rivoluzione” è la parola-chiave per preparare il nostro futuro; è quindi importante conoscere i protagonisti del pensiero e dell’azione contro-rivoluzionari, un argomento che, sebbene sia così importante e formativo, in Italia è stato finora trascurato. Pochi mesi fa è uscito un libro che ha il merito di rimediare a questa mancanza. Diego Benedetto Panetta, un giovane studioso di Gaeta laureato in giurisprudenza, ha scritto il chiaro e documentato saggio dedicato a “Il pensiero controrivoluzionario. Onore, fedeltà e bellezza al servizio …

Leggi tutto 0 Comments
pensierounico-cop
Articoli Lettera Napoletana

Battaglia delle idee: “Il pensiero unico, come reagire”, libro del Giglio

(Lettera Napoletana) Il “pensiero unico” si configura con sempre maggiore evidenza come una nuova forma di dittatura culturale. Infatti, con una progressione che si è andata accentuando negli anni, attraverso l’uso di un linguaggio artefatto, ormai penetrato grazie all’appoggio di mass-media, istituzioni nazionali e organizzazioni internazionali, sono stati di fatto imposti nuovi modelli sociali e nuovi criteri etici. Il linguaggio “politicamente corretto” ha modificato il significato di molti termini e ne ha coniati di nuovi, finendo per cambiare il senso della comunicazione e, quindi, dell’interazione fra gli uomini. Gli ambiti socio-culturali nei quali quest’azione di manipolazione ha impresso il cambiamento …

Leggi tutto 0 Comments
insogna-francescoii
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Due Sicilie: Francesco II Re di Napoli, ristampata la biografia di Insogna

(Lettera Napoletana) Nell’anno della proclamazione a Servo di Dio di Francesco II di Borbone, Grimaldi & C. Editori ristampa la biografia dell’ultimo sovrano delle Due Sicilie (Angelo Insogna, Francesco II Re di Napoli, Grimaldi & C. Editori, Napoli 2021, pp. 423, € 24). Si tratta di un contributo significativo alla conoscenza del Sovrano, uscito nel 1898, quattro anni dopo la morte dell’ultimo Re di Napoli, avvenuta ad Arco di Trento, in territorio asburgico, il 27 dicembre 1894. La biografia uscì a Parigi, in francese, per le edizioni Delhomme et Briquet, ed a Napoli (Stabilimento Tipografico Michele Gambella) nella traduzione di …

Leggi tutto 0 Comments
1861-ln156
Articoli Lettera Napoletana

Storia: torna “1861”, il Risorgimento che non c’è sui libri di scuola

(Lettera Napoletana) Per i 160 anni della “unità d’Italia” (17 marzo 2021), il quotidiano “Il Giornale” fa una scelta controcorrente e ristampa “1861. La storia del Risorgimento che non c’è sui libri di Storia”, di Antonella Grippo e Giovanni Fasanella, uscito nel 2010, che registrò ottimi successi di vendita. Negli ultimi anni, rispondendo ad una vera e propria offensiva neo-risorgimentalista, che ha impegnato docenti universitari, giornalisti e divulgatori, dietro la quale si vede una regia dei poteri forti, si sono moltiplicati libri ed articoli che, oltre a riproporre la vulgata risorgimentale, cercano di contrastare la revisione storica avviata negli anni …

Leggi tutto 0 Comments
ln154-3
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Battaglia delle idee: Guido Vignelli, l’ecologismo “Da Dio al Bio”

(Lettera Napoletana) “Ci vuole uno choc globale”, “arriva il grande reset”, “niente sarà più come prima”, “cambieranno le abitudini quotidiane”, “l’uomo diventerà figlio della natura e fratello degli animali”. Così, approfittando anche della pandemia di virus Covid-19, la propaganda ci annuncia l’avvio della nuova rivoluzione ecologista. Liberalismo e socialismo tentano di superare il loro parziale fallimento favorendo un solidarismo non più antropocentrico ma cosmocentrico, in modo da abolire l’ultima forma di gerarchia per realizzare la massima forma di egualitarismo, quella tra gli uomini e gli altri esseri viventi: “tutti fratelli” e figli di “Madre-Terra”. Alla fase ecologista della Rivoluzione è …

Leggi tutto 0 Comments
draghi-foto-ln
Articoli Lettera Napoletana

Quel drago di Draghi …

(Lettera Napoletana) Che cosa dimostra la nascita del Governo Draghi (12 febbraio 2021)? Che lo scontro politico in Italia non è su idee e valori, ma avviene nel quadro di un sostanziale pensiero unico dominante. Al suo interno, con sfumature che sono in realtà operazioni di marketing politico, i partiti si contendono spazi di mercato elettorale con l’unico obbiettivo raccogliere voti, di gestire il potere. UNA POLITICA SENZA IDEALI Così nel giro di appena due settimane, abbiamo assistito alle dimissioni del Governo Conte (26 Gennaio), che vedeva Pd, Leu e M5S “irriducibilmente” contrapposti a Lega, FI e FdI, nel quotidiano …

Leggi tutto 0 Comments
antonio-genovesi
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: la cattedra di Economia di Genovesi, un falso primato

(Lettera Napoletana) Fu veramente un primato per il Regno di Napoli e di Sicilia l’istituzione della “Cattedra di “Meccanica e Commercio” affidata ad Antonio Genovesi, nel 1754? La divulgazione favorevole, ma anche la storiografia ostile ai Borbone lo presentano così, ma un esame del contesto storico e dei personaggi, di Genovesi e dei suoi ispiratori, portano a conclusione diverse. Antonio Genovesi era un abate, nato nel 1712 a Castiglione, piccolo centro del Salernitano. Probabilmente non aveva la vocazione religiosa e fu spinto dal padre al Sacerdozio. Nel 1768 si trasferì a Napoli per studiare retorica, matematica e diritto, ma si …

Leggi tutto 0 Comments