Articoli Lettera Napoletana


Alli_trideci_de_giugno
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: ricordando il 13 giugno 1799, festa e memoria storica a Pozzuoli

(Lettera Napoletana) “Alli tridece de giugno…” (Il 13 giugno …) recita il Canto dei Sanfedisti che riconquistarono il Regno di Napoli, nel 1799, dalle mani di giacobini e francesi. Ma come fu possibile ad un’Armata di volontari, partita dalle Calabrie l’8 febbraio 1799 con appena sei uomini e la guida del Cardinale Fabrizio Ruffo, risalire il continente ed entrare a Napoli, con le prime avanguardie, dopo quattro mesi, la notte del 13 giugno? E perché non fu possibile ripetere l’impresa nel 1860, di fronte ad un’aggressione ideologica e militare di gruppi altrettanto minoritari dei giacobini del ’99? Ne parleranno mercoledì …

Leggi tutto 0 Comments
gruppo-stingi
Articoli Lettera Napoletana

Sud: quando la Calabria fa impresa di avanguardia, il Gruppo Stingi

(Lettera Napoletana) La faccia nascosta della Calabria. Quella di una tradizione industriale che in passato ha contato sul siderurgico di Mongiana ed in tempi più recenti sulle OMC (Officine Meccaniche Calabresi) che esportavano al Nord magnifiche motociclette e producevano la bullonatura del transatlantico Rex, ed oggi eccelle nell’agro-alimentare, nonostante le penalizzazione nelle infrastrutture del “fattore Sud”. È quella dello Stingi Group (pasta, prodotti da forno, sughi e pesti), start up a forte innovazione fondata dal giovane imprenditore di Serra San Bruno (Vibo Valentia) Michele Stingi. Un’azienda familiare capace, però, di produrre 104 tonnellate di pasta secca al mese in oltre …

Leggi tutto 0 Comments
Copt0518.ai
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: la Battaglia del Volturno sulla Rivista della Difesa Italiana

(Lettera Napoletana) La Battaglia del Volturno (1° ottobre 1860), combattuta dall’Esercito del Regno delle Due Sicilie contro gli invasori garibaldini appoggiati da piemontesi e reparti stranieri, viene ricostruita in un ampio articolo dello studioso militare Giovanni Pede sulla RID (Rivista Italiana Difesa n. 5, maggio 2018). Utilizzando non solo le fonti risorgimentali, che hanno trasformato la battaglia in un romanzo epico a senso unico, ma autori “alternativi” come il cappellano dell’Esercito borbonico Giuseppe Buttà, testimone oculare della battaglia, il Capo di Stato Maggiore napoletano Giovanni delli Franci, e lo storico Giacinto de’ Sivo, oltre a memorie non agiografiche degli stessi …

Leggi tutto 0 Comments
decrescenzo-industrie-regno-napoli
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: Le Industrie del Regno di Napoli, nuova edizione

(Lettera Napoletana) “Le Industrie del Regno di Napoli”, di Gennaro De Crescenzo, è stato ristampato da Grimaldi & C. Editori (Napoli, 2018 pp. 190 € 18). Uscito nel 2012, il saggio era esaurito da tempo. In appendice il volume riporta l’elenco di 50 tra i primati del Regno delle due Sicilie. Il libro, costruito con una solida documentazione di archivio, ripercorre la nascita dell’apparato produttivo della parte continentale del Regno ed esamina il “modello di sviluppo” borbonico, “l’idea compromissaria di uno sviluppo economico-industriale misto tra iniziative private e pubbliche, in gran parte indirizzato e guidato con protezioni ed incentivazioni”, scrive …

Leggi tutto 0 Comments
principe-canosa-cop
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: il Principe di Canosa storico dell’avvenire

(Lettera Napoletana) Il Principe di Canosa guardava oltre il suo tempo, ed intravedeva lucidamente le conseguenze degli errori (la “politica dell’amalgama” di Ferdinando IV che recuperava i funzionari compromessi con i giacobini e poi con i seguaci di Murat) ed i limiti della reazione di Austria ed Inghilterra seguita agli sconvolgimenti causati in Europa da Napoleone Bonaparte. Ad Antonio Capece Minutolo, Principe di Canosa (1768-1838) è dedicato il saggio di Gianandrea de Antonellis appena pubblicato dall’Editoriale Il Giglio (Il Principe di Canosa profeta delle Due Sicilie, Napoli 2018, pp. € 12). Il libro è stato presentato il 21 aprile all’Hotel …

Leggi tutto 0 Comments
5xmille-2018
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Due Sicilie: aiuta la Fondazione Il Giglio con il 5×1000

(Lettera Napoletana) Un progetto di formazione culturale e politica per una nuova classe dirigente del Sud, un’opera di ricostruzione della memoria storica delle Due Sicilie. Dieci anni di seminari di formazione, conferenze, incontri, 26 titoli in catalogo, oltre a quelli pubblicati con il suo contributo, tra i quali la “Storia delle Due Sicilie dal 1847 al 1861” di Giacinto de’ Sivo, a Dvd e cd rom, il Progetto CompraSud per le imprese meridionali. Sono alcune delle cifre che sintetizzano la battaglia della Fondazione Il Giglio, fondazione culturale nata nel 2013 dalla Cooperativa Editoriale Il Giglio. Indipendente, completamente autofinanziata dai Soci …

Leggi tutto 0 Comments
macroregione-sud
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Sud: una macroregione per ricostruire l’identità?

(Lettera Napoletana) Il 10 aprile scorso un comitato costituito dall’ex presidente della giunta regionale della Campania Stefano Caldoro, dal senatore Gaetano Quagliariello (“Noi con l’Italia”) e da esponenti meridionalisti come Gino Giammarino e Nando Dicè, ha presentato a Napoli la proposta di un referendum per l’istituzione di una macroregione meridionale unica, che accorpi le attuali sette regioni del Sud, di una Agenzia per gli investimenti nel Mezzogiorno e di una Zona Economica Speciale per tutto il Sud. Il giudizio su Caldoro governatore della Campania (2010-2015) è negativo, sia pure tenendo conto del disastro ereditato nel 2010 dopo 10 anni di …

Leggi tutto 0 Comments
ln121-puy-du-fou
Articoli Lettera NapoletanaInformazione

Francia: così vogliono uccidere il Puy du Fou, parco a tema della Vandea

Napoletana) Il Puy du Fou, parco a tema in Vandea (Francia nord-occidentale) fondato da Philippe de Villiers, rischia di dover rinunciare alla sua cinéscénie, una spettacolare ricostruzione all’aperto e dal vivo, su un’area di 23 ettari, della storia della regione centrata sulla strenua resistenza alla Rivoluzione francese, che impegna circa 4mila comparse volontarie, e di essere condannato alla chiusura. È la conseguenza di un recente decreto del ministro della cultura francese Françòise Nyssen, che impone una serie di norme, di restrizioni e di regole che renderanno impossibile la rappresentazione. «Su pressione della CGT (sindacato socialista francese) spettacolo – ha detto …

Leggi tutto 0 Comments
principe-canosa-cop
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: il Principe di Canosa, un profeta inascoltato

(Lettera Napoletana) Combattere per il Re legittimo, per i diritti della Chiesa, per la dignità dell’aristocrazia, per i diritti del popolo, compreso quello di armarsi contro l’ingiusto aggressore. Combattere a volte nonostante un Re, a costo di rinunciare a onori e guadagni, di andarsene in esilio e di essere consegnato alla leggenda nera della storiografia risorgimentale. Si può riassumere così la vicenda intellettuale e politica di Antonio Capece Minutolo, Principe di Canosa (Napoli 1768 – Pesaro 1838), al quale è dedicato il saggio di Gianandrea de Antonellis in uscita a giorni per l’Editoriale Il Giglio (“Il Principe di Canosa profeta …

Leggi tutto 0 Comments
ln121-lega-nord
Articoli Lettera Napoletana

Sud: quello che conta tra Lega e 5 Stelle

(Lettera Napoletana) Si farà il governo tra Movimento 5 Stelle e Lega? Forse no, forse sì. Intanto, difficilmente la Lega andrà da sola, senza gli alleati del centrodestra, ad allearsi con i grillini. Ma, visto da Sud, questo è un dettaglio secondario. La questione vera è: un governo di questo tipo sarebbe migliore o peggiore degli ultimi per gli interessi del Sud? Alle politiche del 4 marzo scorso, lo dicono i numeri, il Sud ha votato contro “l’Unione Europea, le ideologie e la sua classe politica” (cfr. LN NOTIZIE), senza farsi condizionare dalla pressione martellante dei mass-media che indicavano come …

Leggi tutto 0 Comments