Articoli Lettera Napoletana


pisani-paisiello
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: Per il Museo di Capodimonte l’Inno del Re era di un dilettante

(Lettera Napoletana) Chi compose l’Inno del Re, divenuto nel 1816 l’Inno del Regno delle Due Sicilie? Secondo l’autore di una sconcertante didascalia alla Mostra “Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica”, organizzata dal Museo di Capodimonte di Napoli (21 Settembre 2019-20 Settembre 2020),non il musicista Giovanni Paisiello (1761-1837), maestro di Cappella di Re Ferdinando IV, ma un musicista dilettante, il barone siciliano Francesco Pisani. La didascalia, che si trova nella “Sala del potere” della Mostra, ci spiega che l’Inno del Re sarebbe stato “impropriamente” attribuito a Paisiello e che la sua composizione risalirebbe non al 1787 ma al 1799 (cioè, durante la repubblica giacobina e la resistenza alla rivoluzione francese). L’affermazione è …

Leggi tutto 0 Comments
ggaribaldi-ln150
Articoli Lettera Napoletana

Storia: Garibaldi? Per il Regno di Sardegna era un latitante

(Lettera Napoletana) Garibaldi era stato condannato a morte dal Regno di Sardegna ed era ricercato dalla Polizia piemontese prima della svolta liberale dei #Savoia e della sua decisione di mettersi al loro servizio per l’invasione del Regno delle Due Sicilie. La sentenza di condanna a morte di Garibaldi, per la sua collaborazione al complotto mazziniano che prevedeva l’invasione della Savoia (3 febbraio 1834) fu firmata dal conte Rodolphe de Maistre, Comandante della Divisione militare di Genova, figlio del filosofo cattolico, ambasciatore del Regno di Sardegna a San Pietroburgo, Joseph de Maistre (1753-1821). Rodolphe de Maistre presiedeva il Tribunale militare che …

Leggi tutto 0 Comments
inno-spartiti
Articoli Lettera NapoletanaCollana Musica nostraebookHome Page

Due Sicilie: per l’Inno di Pasiello pronte sei nuove trascrizioni

(Lettera Napoletana) – (di Nicla Cesaro) Sei nuove trascrizioni dell’Inno del Re-Inno del Regno delle Due Sicilie, di Giovanni Paisiello (1740-1816), sono state pubblicate in e-book dall’Editoriale Il Giglio ed usciranno a giorni anche in formato cartaceo (“Inno del Re. Inno delle Due Sicilie. Sei trascrizioni per archi, violoncelli, ottoni, flauti e sax”, Editoriale Il Giglio, Napoli 2020, pp. 51, € 12). Ne è autore il maestro Edoardo Pirozzi, giovane musicista che vive a lavora a Monaco di Baviera, ma non dimentica le radici meridionali, componente della Detmolder Kammer Orchester ed orchestrale della Berliner Symphoniker, della Nürnberger Symphoniker, e del Teatro …

Leggi tutto 0 Comments
ln150-01
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Referendum: Meno parlamentari? Un falso problema

(Lettera Napoletana) «Approvate il testo della legge costituzionale concernente le modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero di parlamentari?». In Italia si voterà su questo quesito il 20 e 21 Settembre prossimi. Se i sì – come è largamente prevedibile – prevarranno (non è necessario un quorum, cioè un numero minimo di votanti) i deputati passeranno da 630 a 400 ed i senatori da 315 a 200. I parlamentari sono troppi? Probabilmente sì, però il problema non è la loro quantità ma la qualità della loro rappresentanza. Chi e che cosa rappresentano …

Leggi tutto 0 Comments
miguel-ayuso-ln150
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Referendum: Miguel Ayuso, così funziona la rappresentanza tradizionale

(Lettera Napoletana) Come dovrebbe articolarsi una effettiva rappresentanza politica, e quali sono le differenze tra la rappresentanza delle democrazie liberali e quella tradizionale? Lettera Napoletana lo ha chiesto al prof. Miguel Ayuso, docente di Scienza politica e Diritto costituzionale alla Universidad Comillas di Madrid, già presidente dell’Unione Internazionale dei Giuristi Cattolici.   D. In che cosa si differenzia la rappresentanza organica, tradizionale, da quella delle democrazie liberali? R. Lo studioso di scienza politica brasiliano José Pedro Galvão de Sousa individua tre tipi di rappresentanza: quella svolta dal potere, quella della società di fronte al potere e quella nel potere. La rappresentanza …

Leggi tutto 0 Comments
ln-149-2
Articoli Lettera Napoletana

Biblioteca dei Gerolomini, abbandono e degrado peggio dei furti

(Lettera Napoletana) Il New York Times definì il furto alla Biblioteca dei Gerolomini “uno dei furti più terribili mai compiuti nel mondo dei libri” (29.11.2013). Naturalmente, non era vero. I fratelli Berardi, impiegati alla Biblioteca per quasi 40 anni, durante i quali sparirono centinaia di libri, a gennaio 2013 furono nominati “cavalieri del lavoro” dal presidente della repubblica Giorgio Napolitano. Il “Corriere del Mezzogiorno” li definì “eroi”. Gli “appelli di intellettuali”, guidati dall’avvocato neogiacobino Gerardo Marotta e da Mirella Baracco, della Fondazione Napoli Novantanove, esponenti di quella borghesia compradora, abituata a gestire come proprie le risorse pubbliche della cultura, e …

Leggi tutto 0 Comments
messa-tridentina-3
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Tradizione: più Messe Tridentine mentre i Vescovi rispondono al questionario

(Lettera Napoletana) Mentre si attendono gli esiti del questionario inviato ai Vescovi sulla celebrazione delle Messe in rito romano antico, detto anche Tridentino (leggi qui), la partecipazione dei fedeli ed anche il numero di Messe tridentine celebrate continuano ad aumentare. A Napoli ed in Campania, Messe usus antiquior vengono celebrate con regolarità per iniziativa di Gruppi stabili di Fedeli (Coetus Fidelium), a norma del Motu Proprio Summorum Pontificum di Papa Benedetto XVI, e da Istituti e Congregazioni religiose. Nuovi sacerdoti, soprattutto delle leve più giovani sono interessati ad apprendere il rito antico, attirati dalla sua bellezza e dal senso del …

Leggi tutto 0 Comments
governo-conte-bis-foto-ln
Articoli Lettera Napoletana

Sud: la Lega, il Governo e quei nemici dentro di noi

(Lettera Napoletana) Cominciamo dalla fine. La Lega può rappresentare le aspirazioni del Sud? No. Al Sud per risollevarsi serve una classe politica con le radici piantate nella sua cultura e nelle sue tradizioni. Ma l’esistenza della Lega non può essere la nuova carta giocata dai politici meridionali per giustificare il proprio fallimento e continuare a tradire il Sud, in nome delle ideologie e degli interessi personali e di partito. La campagna elettorale per le regionali in Campania e Puglia (si vota il 20 Settembre) sintetizza la condizione del Sud. In Campania si voterà con gli stessi candidati di 10 anni …

Leggi tutto 0 Comments
procidasud-2020
Articoli Lettera Napoletana

Progetto Comprasud : il 29 Agosto “Procida Sud Festival”, 2° Edizione

(Lettera Napoletana) La seconda edizione di Procida Sud Festival si svolgerà a Procida, in piazza Marina Grande, il 29 agosto. La manifestazione, ideata dall’associazione culturale “Rareca Antica”, di Antonio Visaggio, è inserita all’interno della Sagra del Mare, promossa dal Comune di Procida, che comprende eventi religiosi, culturali e di spettacolo. Il Progetto CompraSud parteciperà con stand espositivi delle imprese associate, allestiti sul porto commerciale dell’isola, dalle 20 di Sabato 29 agosto. Nel corso della serata la Fondazione Il Giglio presenterà il libro di Gennaro De Crescenzo “Il libro dei primati del Regno delle Due Sicilie dal 1734 al 1861” (Grimaldi …

Leggi tutto 0 Comments
seminario-2020
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: su YouTube le Lezioni di Storia del Seminario del Giglio

(Lettera Napoletana) Sono on-line, sul canale YouTube della Fondazione Il Giglio, le “Lezioni di Storia delle Due Sicilie”, del seminario di formazione 2020. Sette lezioni, di durata compresa tra i 45’ ed 1h e 15’, delineano la Storia delle Due Sicilie, una unità culturale ed amministrativa – al di là delle dinastie che si sono succedute nei secoli – a partire dal periodo Normanno-Svevo (secoli XI-XIII). Il seminario, dal secondo incontro, si è svolto in streaming, per le restrizioni dovute all’epidemia da Covid-19. Gli iscritti on-line, e coloro che si iscriveranno ancora nei prossimi giorni, hanno a disposizione anche i …

Leggi tutto 0 Comments