Letture Consigliate


sammarco-ln
Articoli Lettera NapoletanaLetture Consigliate

Tradizione: Ottavio Sammarco, la Napoli Ispanica contro Machiavelli

(Lettera Napoletana) (di Annamaria Nazzaro). Tra il ‘500 ed il ‘600 nel Regno di Napoli – allora parte della Monarchia federativa delle Spagne – scrittori politici di grande livello producevano trattati contro Machiavelli e le teorie assolutistiche contenute nel suo saggio “Il Principe” (1513), opera che delinea il modello del politico moderno, cinico ed interessato esclusivamente al potere. Uno dei più importanti e dei meno noti è Ottavio Sammarco (? – 1630), barone di Rocca d’Evandro e di Camino. Due opere di Sammarco, il “Discorso politico sulla pace in Italia” (1626) e “La mutazione dei Regni” (1629) sono state appena …

Leggi tutto 0 Comments
industrie-del-regno-cop
CollaborazioniLetture Consigliate

Angelo Mangone, L’industria del Regno di Napoli 1859-1860

L’industria del Regno di Napoli 1859-1860, di Angelo Mangone, seconda edizione rivista, introduzione di Gennaro De Crescenzo (Grimaldi & C. Editori, Napoli 2017, pp. 140, € 24,00)   Alla vigilia dell’unificazione, il Regno delle Due Sicilie contava, solo nella parte continentale, esclusa la Sicilia, su quasi cinquemila industrie. Il settore industriale occupava 195mila addetti (considerando solo le imprese con almeno 5 dipendenti ed escluse le imprese artigiane), circa il 6% della popolazione attiva. La quota di addetti all’industria sul totale della popolazione (poco più di 7 milioni nella parte continentale del Regno) era vicina a quella del Piemonte (7,5-8%) e del Lombardo-Veneto, appartenente all’Impero Austro-Ungarico, e percentuali di quest’ordine di …

Leggi tutto 0 Comments
costo-umano-comunismo
Articoli Lettera NapoletanaTemi civico culturaliTemi Storici

Comunismo: il costo umano in un rapporto del Senato USA

(di Annamaria Nazzaro) Solo all’inizio degli anni ‘50 gli Stati Uniti, che avevano combattuto la seconda guerra mondiale insieme all’Unione Sovietica di Stalin, cominciarono a rendersi conto degli effetti reali del comunismo, che fino ad allora aveva goduto di ampie simpatie e complicità da parte di banchieri e capitalisti. Il senatore Joseph Mc Carthy (1908-1957), poi demonizzato dalla sinistra internazionale che coniò il termine dispregiativo “maccartismo”, cominciò a preoccuparsi del lavoro di infiltrazione di agenti comunisti nell’amministrazione statunitense e della presenza di spie sovietiche sul territorio nazionale. Ma fu una breve stagione, chiusa nel 1961 dall’elezione alla presidenza di John …

Leggi tutto 0 Comments
JA-Filippo-Curletti
Articoli Lettera NapoletanaTemi Storici

Due Sicilie: il complotto del Risorgimento, memorie di un agente segreto

(Lettera Napoletana) – di Annamaria Nazzaro – È uno spaccato reale del Risorgimento, costruito da sapienti ed occulti registi ancora prima di essere realmente vissuto, quello che ci viene offerto da un documento “dall’interno”, appena ripubblicato. “La Verità sopra gli uomini e le cose del Regno d’Italia. Rivelazioni di J.A. Già agente segreto del Conte di Cavour”. Prefazione di Gennaro De Crescenzo (Stamperia del Valentino, Napoli 2016 pp. 94, € 13,00) uscì negli anni 1861-62 anche in francese. Si tratta del diario autobiografico di un anonimo, J. A. (si tratterebbe di Filippo Curletti), ingaggiato dallo stesso Conte di Cavour come …

Leggi tutto 0 Comments
Storia-Grimaldi
CollaborazioniLetture Consigliate

Giacinto de’ Sivo, Storia delle Due Sicilie dal 1847 al 1861

Per dare un sostegno solido di documenti, cifre, fatti, alla battaglia intellettuale per la memoria delle Due Sicilie c’era bisogno di un grande classico della storiografia. L’idea di una nuova edizione della “Storia delle Due Sicilie” di Giacinto de’ Sivo, appena pubblicata dalla Grimaldi & C. Editori, con il contributo della FONDAZIONE IL GIGLIO (Introduzione di Gennaro De Crescenzo, 2 voll. pp. 515-504, 16 tavole fuori testo, € 59,90), è nata così. Chi per lo studio e la ricerca storica, come per la divulgazione giornalistica, oppure per immettere contenuti su Internet, vuole consultare l’opera del più importante storico dell’Anti-Risorgimento, adesso …

Leggi tutto 0 Comments
falce-e-carrello
Temi civico culturali

BERNARDO CAPROTTI E IL LIBRO PROIBITO SU LEGA COOP

Se in Italia la Lega delle Cooperative non ha il monopolio totale dei supermercati, è per merito di Bernardo Caprotti, fondatore della catena “Esselunga”, morto il 30 settembre a 91 anni in una clinica di Milano. Coraggioso, caparbio, Caprotti ha lottato contro Coop rosse, amministrazioni locali e magistratura per decenni. Nel 2006 Romano Prodi propose in tv la fusione tra la Lega della Cooperative, monopolista in Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e con forti presenze in Liguria e nelle altre Regioni del Nord. Caprotti, che combatteva con le amministrazioni delle regioni amministrate dai DS (poi PD) per ottenere le autorizzazioni ad aprire …

Leggi tutto 0 Comments
LN_102_2
Articoli Lettera NapoletanaLetture Consigliate

DUE SICILIE: TEODORO SALZILLO AGENTE DOPPIO DI NAPOLI E TORINO? DOCUMENTI

(Lettera Napoletana) – Thesaurus Edizioni, la casa editrice degli archivisti e studiosi di storia delle Due Sicilie Lorenzo Terzi e Linda Iacuzio, ha appena ripubblicato in edizione anastatica un interessante pamphlet di Teodoro Salzillo “Roma e le menzogne parlamentari nelle Camere de’ Comuni di Londra e Torino” (Napoli 2016, pp. 142, € 15,00). Il libro, del 1863, datato da Malta, riporta gli echi nei Parlamenti di Torino e di Londra dell’invasione-annessione del Regno delle Due Sicilie da parte del Piemonte liberale. Salzillo cita più volte la relazione sul brigantaggio del deputato liberale Giuseppe Massari, cita la stampa italiana e straniera, …

Leggi tutto 0 Comments
Fides-et-pax-Oliveri
Articoli Lettera NapoletanaFede e Dottrina

TRADIZIONE: “FIDES ET PAX”, IL MAGISTERO DI MONS. MARIO OLIVERI

(Lettera Napoletana) Per i 25 anni di Episcopato, festeggiati a novembre 2015, Mons. Mario Oliveri, Vescovo di Albenga-Imperia, pubblica un’antologia di scritti del suo Magistero. “Fides et Pax” (Cantagalli Editore, Siena 2016, pp. 552, € 25 ) – il titolo è il motto che compare nello stemma di Mons. Oliveri – raccoglie con criterio cronologico la prima parte degli interventi (391 in 25 anni) del Vescovo di Albenga-Imperia. Altri due volumi sono già in programma. Segretario della Nunziatura Apostolica a Dakar (Senegal) nel 1972, poi segretario di Mons. Giovanni Benelli alla Segreteria di Stato, Mons. Oliveri ha prestato servizio nelle …

Leggi tutto 0 Comments
Libro Francesco II
Articoli Lettera NapoletanaLetture ConsigliateTemi Storici

DUE SICILIE: “FRANCESCO II, IL RE CATTOLICO”, UN SAGGIO FONDAMENTALE

(Lettera Napoletana) «Meditando sulla storia d’Italia, sui monumenti di sua antica grandezza, vi si legge l’origine diversa della sue popolazioni (…) Ogni città d’Italia ha le sue tradizioni, i suoi costumi, le sue glorie, i suoi pregiudizi (…) Che cosa ha fatto il Governo italiano per acclimatare questi elementi eterogenei ? Che cosa ha fatto per affezionarsi queste popolazioni? Nulla, anzi ha lavorato e lavora per frangere la sola unità che vi rimaneva, quella unità che l’à redenta dalla vera schiavitù : unità religiosa, l’unità di fede che col sangue di milioni di martiri gli aprì la via della vera …

Leggi tutto 0 Comments
barruel-memoire
Letture ConsigliateTemi Storici

Mémoires pour servir a l’historire du jacobinisme

Come nacquero i giacobini? Quelli della sanguinaria “Repubblica Partenopea” ed i loro fratelli francesi, responsabili del Terrore? Che rapporto c’è tra l’Illuminismo, Voltaire, D’Alembert, gli “Enciclopedisti” e la Massoneria? Le sette segrete ebbero un ruolo decisivo nella caduta del Regno delle Due Sicilie e di altre monarchie europee? Su questi argomenti il padre gesuita Augustin Barruel (1741-1820), raccolse un’impressionante documentazione grazie alla collaborazione con i propri confratelli europei, confluita nelle sue “Mémoires pour servir a l’historire du jacobinisme“, pubblicate dall’esilio tra il 1797 ed il 1803. Si tratta di un’opera fondamentale sulla guerra occulta, che permette di comprendere il ruolo …

Leggi tutto 0 Comments