Aborto


feto-10-settimane
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della VitaHome Page

Aborto: tredici settimane di vita

La legge 194, che nel 1978 ha legalizzato l’aborto in Italia, prevede che un figlio possa essere abortito entro 90 giorni dall’inizio della gravidanza, senza altra procedura che la semplice richiesta da parte della madre se essa ritenga che «la prosecuzione della gravidanza, il parto o la maternità comporterebbero un serio pericolo per la sua salute fisica o psichica, in relazione o al suo stato di salute, o alle sue condizioni economiche, o sociali o familiari, o alle circostanze in cui è avvenuto il concepimento, o a previsioni di anomalie o malformazioni del concepito» (Art. 4). All’atto della richiesta, la madre ha un colloquio con il personale del consultorio, allo scopo di esaminare «le possibili soluzioni dei problemi proposti, di aiutarla a rimuovere le cause che la porterebbero alla interruzione della gravidanza, di metterla in grado di far valere i suoi …

Leggi tutto 0 Comments
Contraccezione_emergenza
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della Vita

Contraccettivi o abortivi?

La prima è stata la cosiddetta “pillola del giorno dopo”, arrivata in Italia nel 2000, seguita dalla “pillola dei 5 giorni dopo” nel 2012. Presentate come “contraccettivi di emergenza” (per i meccanismi di azione vai a È davvero “contraccezione” d’emergenza?) promettono di impedire l’inizio di una gravidanza indesiderata dopo un rapporto sessuale “non protetto”. Rapidamente diffuse, soprattutto nella fascia di età 15 – 35 anni, insieme arrivano a circa mezzo milione di confezioni vendute in farmacia ogni anno, il 55% a minorenni. Non tutto, però, è liscio come appare. Che abbiano un’azione abortiva in un numero elevato di casi è comprovato da numerosi studi internazionali ed è ammesso dalle stesse case produttrici, che ovviamente minimizzano e mascherano la realtà nei foglietti illustrativi (i bugiardini) attraverso un linguaggio tecnico falsamente rassicurante. Vediamo cosa sono e come agiscono veramente.   ……………………………………………………………………………….   La …

Leggi tutto 0 Comments
Embrione 8w
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della Vita

È davvero “contraccezione” d’emergenza ?

Tutti, ma proprio tutti, i farmaci classificati come “contraccettivi di emergenza” hanno effetti abortivi, e non anticoncezionali, tra il 50 e l’80 % dei casi in cui la somministrazione avviene a ovulazione iniziata. Per comprendere la loro azione, che produce la morte dell’embrione, è necessario tener presente alcuni processi fisiologici che avvengono nei primi giorni di gravidanza.       L’inizio di una nuova vita Perché ci sia la possibilità di concepire un bambino, il rapporto sessuale deve avvenire in prossimità del periodo fertile del ciclo femminile, nei quattro o cinque giorni che precedono l’ovulazione. Con l’ovulazione, l’ovulo espulso dall’ovaio entra nella tuba. È qui che, di norma entro 24 ore, avviene il concepimento, cioè l’ovulo verrà fecondato da uno spermatozoo. Nell’arco di sole 12 ore, ha luogo la formazione del codice genetico (DNA) del nuovo essere vivente, che fornisce tutte le informazioni …

Leggi tutto 0 Comments
Aborto_clandestino
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della Vita

Aborti nascosti

Se la cosiddetta “contraccezione d’emergenza” avesse fallito, non è detto che resti solo l’ospedale.  I rimedi in verità non mancano!  Infatti, oltre la pillola del giorno dopo e quella dei 5 giorni dopo, che già hanno effetti abortivi ampiamente documentati, ci sono altri mezzi ai quali si può ricorrere e che danno certezza del risultato e pochi inconvenienti, se si esclude l’impossibilità di mascherare l’aborto dietro la facciata della “contraccezione”.       Il Cytotec È un farmaco che normalmente viene prescritto nella terapia dell’ulcera gastrica ed è disponibile nelle farmacie dietro presentazione di ricetta medica. Il principio attivo è il misoprostol, una prostaglandina che in alcuni Paesi è registrata anche come farmaco per l’induzione del parto, poiché ha una notevole capacità di provocare contrazioni dell’utero. Il Cytotec è già usato in associazione alla pillola abortiva RU-486, anch’essa sintetizzata come antiulcera e …

Leggi tutto 0 Comments
liberazione_donna
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della Vita

Cosa pensano davvero gli abortisti

Quello che segue è il testo di un editoriale pubblicato il 22 gennaio 2006, in prima pagina, da Liberazione – giornale comunista, allora organo del Partito della Rifondazione Comunista.  È un’utile lettura perché, sin dal titolo, chiarisce quale sia la reale posizione sull’aborto di quella sinistra che della legge 194 ha fatto una bandiera della “liberazione femminile”. In poche righe, l’autrice passa dall’accecamento ideologico al cinismo politico, fino al più aberrante vetero-femminismo.  Chiarisce, prima di tutto, che l’aborto non è un dramma ma un’esperienza di crescita e di consapevolezza, e che il vero dramma per una donna non è la morte del figlio ma l’essere lasciata dal fidanzato. Poi, spiega che l’uso della parola “dramma” è solo una strategia politica buona per zittire gli avversari. Però, va usata con cautela perché nasconde anche il grave pericolo di avallare una visione metafisica della vita …

Leggi tutto 0 Comments
aborto
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della Vita

la verità sull’aborto in 6 passi

L’embrione è il più piccolo e indifeso degli esseri umani           La gestazione è l’inizio del processo di sviluppo naturale di ogni essere umano. Tale sviluppo costituisce un continuum connotato dall’ininterrotto cambiamento, per l’intero arco dell’esistenza. L’embrione e il feto rappresentano le prime fasi di questo sviluppo: la loro appartenenza alla specie umana è indiscutibile e non è influenzata dall’età, dalle dimensioni, dall’aspetto o dall’autonomia. La sua esistenza inizia con il concepimento       Dal momento del concepimento prendono avvio rapidissimi processi biologici che, nel giro di poche ore (12 circa), generano il codice genetico (DNA) del nuovo essere umano. Il DNA è unico, individuale, irripetibile e identifica perfettamente ciascun essere vivente. È, quindi, corretto affermare che la vita ha inizio con il concepimento e che da quel momento siamo in presenza di un nuovo essere umano, la cui individualità è distinta da …

Leggi tutto 0 Comments
feto 17 settimane
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della Vita

Aborto in cifre

Fate conto che uno tsunami si sia abbattuto sulle coste italiane e abbia spazzato via quasi l’intera popolazione del Lazio: 5 milioni e mezzo di persone scomparse. Se preferite un’immagine diversa, pensate agli abitanti di quattro delle maggiori città italiane – Milano, Bologna, Roma e Napoli – vittime di attentati terroristici devastanti. Se queste immani tragedie fossero avvenute nelle strade delle nostre città, sdegno e mobilitazione avrebbero scosso la penisola, aiuti sarebbero arrivati da tutto il mondo, si sarebbero cercati i responsabili per inchiodarli alle proprie colpe, si sarebbe gridato “Mai più!”. Ebbene, questa immane tragedia è avvenuta davvero ma nessuno si è sdegnato, nessuno ha cercato i colpevoli, nessuno ha gridato “Mai più!” perché tutto è accaduto in asettiche sale operatorie, coperto da teli sterili e nascosto nei sacchetti per i rifiuti speciali. Cinque milioni e mezzo, tanti sono …

Leggi tutto 0 Comments
Planned-Parenthood
Aborto

ABORTO: PLANNED PARENTHOOD VENDE ORGANI UMANI, VIDEO-CHOC

(Lettera Napoletana) Tre video documentano senza margine di dubbio la vendita di organi di feti abortiti praticata dalla multinazionale americana dell’aborto Planned Parenthood. Il 28 luglio il sito lifenews.com, ha diffuso su Internet un video girato nascostamente, come i due precedenti diffusi qualche giorno prima, che mostra il vicepresidente e responsabile medico di Planned Parenthood di Rocky Mountains, a Denver (uno dei centri più grandi affiliati alla multinazionale dell’aborto), Savita Ginde, mentre contratta la vendita al dettaglio di ciascuno degli organi da strappare ad un feto abortito. Il video è scioccante. Organi umani sono mostrati ai possibili “compratori”. Per ciascuno degli organi esiste un prezzario, un feto intero può essere acquistato per 800 dollari. Gli interlocutori della dirigente di Planned Parenthood sono gli inviati di The Center for Medical Progress, un’associazione indipendente non-profit di giornalisti specializzati sulla bioetica e la …

Leggi tutto 0 Comments
Planned-Parenthood
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della Vita

ABORTO: PLANNED PARENTHOOD VENDE ORGANI UMANI, VIDEO-CHOC

(Lettera Napoletana) Tre video documentano senza margine di dubbio la vendita di organi di feti abortiti praticata dalla multinazionale americana dell’aborto Planned Parenthood. Il 28 luglio il sito lifenews.com, ha diffuso su Internet un video girato nascostamente, come i due precedenti diffusi qualche giorno prima, che mostra il vicepresidente e responsabile medico di Planned Parenthood di Rocky Mountains, a Denver (uno dei centri più grandi affiliati alla multinazionale dell’aborto), Savita Ginde, mentre contratta la vendita al dettaglio di ciascuno degli organi da strappare ad un feto abortito. Il video è scioccante. Organi umani sono mostrati ai possibili “compratori”. Per ciascuno degli organi esiste un prezzario, un feto intero può essere acquistato per 800 dollari. Gli interlocutori della dirigente di Planned Parenthood sono gli inviati di The Center for Medical Progress, un’associazione indipendente non-profit di giornalisti specializzati sulla bioetica e la …

Leggi tutto 0 Comments
Silvio Viale candidato del PD
AbortoBattaglia delle IdeeDifesa Della Vita

Silvio Viale: chi era costui?

Nell’articolo di Stefano Lorenzetto, pubblicato su Il Giornale (2005), il ritratto del medico che ha avviato la sperimentazione della RU 486 in Italia. Raro esempio di coerenza, di una vita spesa per la morte, che nel 2016 è stato “premiato” con la candidatura nelle liste del PD, alle elezioni comunali di Torino. Per meglio sottolineare i propri “meriti”, il dott. Viale ha voluto comparire nelle immagini pubblicitarie della campagna elettorale con in mano le confezioni di Mifegyne, nome commerciale della pillola RU486.     Vi sentireste garantiti se una ricerca sulla pranoterapia venisse affidata a Giucas Casella? E se una commissione d’indagine sul disturbo dell’identità di genere fosse presieduta da Platinette? Questo, grosso modo, è avvenuto a Torino con la RU486, la pillola brevettata per sopprimere il concepito entro il secondo mese di vita: a coordinarne la sperimentazione, poi bruscamente interrotta dal ministro della Salute, …

Leggi tutto 0 Comments