Tavola_Strozzi
Home Page

amare la nostra civiltà

Architettura, arte, musica e letteratura a Napoli   Seminario di formazione 2015 di Fraternità Cattolica La riaffermazione delle verità dottrinali non basta nella società contemporanea, dove anche le tendenze interiori dell’uomo sono attaccate dalla Rivoluzione. La bellezza può servire a riguadagnare verità di ordine intellettuale e spirituale. Conoscere la bellezza della civiltà napoletana restituisce l’orgoglio dell’appartenenza, che è la premessa per il riscatto, e ci riavvicina ai valori ed alla concezione dell’uomo che hanno dato come frutti i nostri monumenti, le nostre chiese, la nostra arte, la nostra musica, la nostra letteratura. Lunedì 9 marzoArch. Teresa LeoneLa Tavola Strozzi e lo sviluppo urbanistico di Napoli Lunedì 23 marzo Dott.ssa Linda IacuzioUn esempio di gotico: la Basilica di San Lorenzo Maggiore Lunedì 13 aprile Dott. Guido VignelliIl barocco musicale napoletano Lunedì 27 aprile Prof. Gennaro De CrescenzoIl barocco nella letteratura napoletana: …

Leggi tutto 0 Comments
Gaeta_14021861
Home Page

14 FEBBRAIO 1861: LE ULTIME ORE DEGLI EROI DI GAETA

«Durante i due giorni destinati a discutere i patti della capitolazione, gli assedianti, che rifiutarono una tregua, non ristettero dal molestare la Piazza con i loro proiettili. Si stava per aprire il Parlamento di Torino e si voleva poter annunziare la presa di Gaeta (….) il fuoco acquistò in poche ore una violenza mai avuta: sicché il Cielo stesso pareva fiammeggiante. [«Al toccare della mezzanotte dalle batterie italiane erano partiti 4.397 colpi e da quelle dei borbonici 1.469». Federico Carandini, ufficiale piemontese, L’assedio di Gaeta 1860-1861]. (…) le bombe scoppiano sulle case, sulle chiese e sugli ospedali facendo numerose vittime (…) Nessuno però si allontana dalle batterie; tutti sono vicini ai cannoni, ed a vicenda si contendono il posto dell’onore e del pericolo. Tre o quattro giovanetti dai quindici ai sedici anni, fuggiti dal collegio militare di Napoli per dividere …

Leggi tutto 0 Comments
Strage_Parigi
Home Page

L’OCCIDENTE DI FRONTE ALLA STRAGE ISLAMICA DI PARIGI

Nota di Fraternità Cattolica.   Il settimanale “Charlie Hebdo” è l’espressione di un laicismo nichilista, ostile ad ogni fede, ma la strage dei suoi redattori compiuta il 7 gennaio a Parigi fornisce la misura della ferocia assassina dell’Islam e dell’odio anti-occidentale che lo pervade. Al posto dei giornalisti di “Charlie Hebdo” poteva e potrà trovarsi chiunque difenda i principi fondativi della cultura occidentale che il Cristianesimo ha introdotto: dalla distinzione tra Chiesa e Stato, alla libertà in foro interno, che è la base della libertà religiosa, alla concezione della donna. Principi – come ha fatto lucidamente osservare Papa Benedetto XVI nel suo discorso all’Università di Ratisbona (2006) – incompatibili con il fanatismo dell’Islam. L’Islam, non solo con i fanatici assassini della Jihad ma con l’invasione silenziosa favorita dall’immigrazionismo, è oggi la minaccia più aggressiva per l’Occidente, e l’Occidente deve ritrovare …

Leggi tutto 0 Comments
Messa_2014
Home Page

Folla commossa e raccolta alla Messa per Re Francesco

Oltre 100 persone si sono raccolte il 27 dicembre nella chiesa di San Ferdinando di Palazzo, a Napoli, per la Messa in suffragio di S.M. Francesco II di Borbone, organizzata dalla Fondazione il Giglio e dal Movimento Neoborbonico, nel 120° anniversario della morte del sovrano. La Messa è stata celebrata in rito romano antico, in un’ atmosfera commossa. Presente la Guardia d’ Onore dell’ Ordine Costantiniano di San Giorgio, guidata dal dott. Luigi Andreozzi. Le note dell’ “Inno del Re” di Paisiello hanno aperto la cerimonia, mentre la bandiera delle Due Sicilie veniva portata sull’altare dai Cavalieri Costantiniani. Al termine del rito, il prof. Gennaro De Crescenzo ha letto un messaggio inviato da SAR Carlo di Borbone ed ha ricordato l’ultimo Re napoletano, che attende dalla storia il riconoscimento dei suoi meriti. La Fondazione Il Giglio invita a pregare perché S.M. …

Leggi tutto 0 Comments
2015_calendario
Home Page

Il calendario delle due sicilie 2015 è arrivato !

    Al nono anno di pubblicazione, il Calendario del Regno delle Due Sicilie 2015 è dedicato a S. M. Francesco II di Borbone, nel 120° anno dalla morte. Nelle 12 pagine a colori, attraverso i testi di Gennaro De Crescenzo, presidente del Movimento Neoborbonico, e le immagini d’epoca, viene ricostruita la storia del breve regno del giovane Re Francesco, portando alla luce un’immagine molto diversa da quella del “Franceschiello” che gli storiografi risorgimentalisti hanno tramandato.  Passando rapidamente in esame i tanti decreti emanati nei mesi di governo, le vicende militari del Volturno e di Gaeta, la paterna sollecitudine dimostrata evitando che la guerra travolgesse la capitale, il disinteresse per la propria sorte e la lucida consapevolezza del destino del regno, la luminosa dignità mostrata nell’affrontare l’esilio e la povertà, l’indomita fede che lo sostenne nelle drammatiche vicende personali e della corona, emerge la …

Leggi tutto 0 Comments
Carlo_120anni
Home Page

IL PRINCIPE CARLO PREGA PER S.M. FRANCESCO II DI BORBONE

S.A.R. Il Principe Carlo di Borbone-Due Sicilie ha partecipato alle celebrazioni per i 120 anni dalla morte di S. M. Francesco II (1836 -1894).  Sabato 22 novembre il Principe ha assistito nella chiesa di S. Ferdinando di Palazzo alla Messa di Suffragio per l’ultimo Re delle Due Sicilie e si è raccolto in preghiera in ricordo del suo antenato. Il percorso terreno di Francesco II è stato contraddistinto dalla difesa della dignità e dell’onore napoletano, e dalla santità di vita durante il lungo esilio. La Fondazione il Giglio auspica che i suoi grandi meriti trovino riconoscimento con l’apertura della causa di beatificazione che lo elevi all’onore degli altari, ed invita i propri soci ed amici alla preghiera ed alla raccolta di informazioni e testimonianze che possano contribuire a questo grande risultato. Dopo il rito a S. Ferdinando, il Principe Carlo …

Leggi tutto 0 Comments
FrancescoII_120esimo
Home Page

S. M. FRANCESCO II BORBONE, SANTO E SOLDATO

La Fondazione Il Giglio si associa alle celebrazioni per 120 anni dalla morte di S.M. Francesco II di Borbone (Napoli 1836 – Arco di Trento 1894), ultimo Re delle Due Sicilie, promosse dal Movimento Neoborbonico con il patrocinio del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. Figlio della Beata Maria Cristina, moglie di Ferdinando II e Regina di Napoli, era profondamente religioso e seppe affrontare cristianamente i lunghi anni dell’ esilio e della sofferenza, fino alla morte in solitudine e nell’anonimato, ad Arco di Trento. Ma a soli 23 anni, quando divenne Re, affrontò con coraggio l’aggressione piemontese, l’ostilità di Inghilterra e Francia, principali potenze dell’epoca, il tradimento dei corrotti passati al nemico, che lo circondavano a Corte e agli alti gradi dell’ Esercito. Re Francesco II seppe combattere con onore, da soldato napoletano, a Capua, sul Volturno ed a …

Leggi tutto 0 Comments