Articoli Lettera Napoletana


ln154-1
Articoli Lettera Napoletana

Sud: morire di SSN, in nome delle ideologie

(Lettera Napoletana) La Sanità della Calabria è commissariata da 11 anni. Secondo la Corte dei Conti, in questo tempo il commissariamento ha ridotto il passivo “in valore assoluto di soli 6 milioni 291mila euro”, su un debito di 104 milioni 304mila al 31 dicembre 2009, cioè circa 600mila euro all’anno, per una voragine incolmabile (“Il Quotidiano del Sud”, 10.12.2020). La Campania è stata commissariata per 10 anni, dal luglio 2009 al dicembre 2019, con il risultato per gli “assistiti” di vedere sospese ogni anno a marzo, per esaurimento del budget disponibile, analisi cliniche ed accertamenti diagnostici, e questo nonostante le …

Leggi tutto 0 Comments
ln154-2
Articoli Lettera Napoletana

Sud: l’identità, il valore aggiunto per l’Economia

(Lettera Napoletana) “Orgogliosamente ligure” è scritto sui prodotti da forno di un’azienda della provincia di Savona. Le radici culturali motivano il consumatore nelle scelte per gli acquisti e costituiscono un valore aggiunto. “Caffè Borbone”, un’impresa nata in Campania ma della quale il Gruppo Italmobiliare, holding della famiglia Pesenti (Milano), ha acquisito nel 2018 il 60%, con un’operazione da 140 milioni (“Il Sole-24 Ore”, 18.4.2018), è andato oltre e, per caratterizzare il suo marchio, ha aggiunto il napoletano all’inglese ed all’italiano, tra le lingue che si possono scegliere per parlare con il suo numero verde. «È un modo per rivendicare le …

Leggi tutto 0 Comments
ln154-3
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Battaglia delle idee: Guido Vignelli, l’ecologismo “Da Dio al Bio”

(Lettera Napoletana) “Ci vuole uno choc globale”, “arriva il grande reset”, “niente sarà più come prima”, “cambieranno le abitudini quotidiane”, “l’uomo diventerà figlio della natura e fratello degli animali”. Così, approfittando anche della pandemia di virus Covid-19, la propaganda ci annuncia l’avvio della nuova rivoluzione ecologista. Liberalismo e socialismo tentano di superare il loro parziale fallimento favorendo un solidarismo non più antropocentrico ma cosmocentrico, in modo da abolire l’ultima forma di gerarchia per realizzare la massima forma di egualitarismo, quella tra gli uomini e gli altri esseri viventi: “tutti fratelli” e figli di “Madre-Terra”. Alla fase ecologista della Rivoluzione è …

Leggi tutto 0 Comments
catechismo-rivoluzioni
Articoli Lettera Napoletana

Tradizione: Monaldo Leopardi, Catechismo politico e Meditazioni sulla Rivoluzione

(Lettera Napoletana) (di Gianandrea de Antonellis) Dopo aver pubblicato tutti i dialoghi di Monaldo Leopardi, le Edizioni Solfanelli ripropongono due opere di carattere politico-religioso del filosofo e politico di Recanati (Monaldo Leopardi, Catechismo sulle rivoluzioni e Otto giorni dedicati ai liberali illusi, Solfanelli, Chieti 2020, p. 168, € 14). Nel Catechismo sulle rivoluzioni, Monaldo attraverso una serie di domande e risposte – quasi più da intervista che da catechismo vero e proprio – mette in luce la strategia della Rivoluzione e la sua tattica, consistente nel manipolare la pubblica opinione in maniera da imporre ai Sovrani la clemenza nei confronti degli attentatori …

Leggi tutto 0 Comments
ln-153-bassolino
Articoli Lettera Napoletana

Sud: quella classe politica così uguale

(Lettera Napoletana) A volte ritornano, e al Sud ancora più spesso. Alle elezioni per il Comune di Napoli, previste a primavera 2021, tornano in campo i politici che 30 anni fa avevano in mano la città e la Campania. Messi da parte per i loro clamorosi fallimenti, personaggi come Bassolino, Pomicino, Scotti, Di Donato, e l’intendenza politico-affaristica che li sosteneva, mordevano il freno per rientrare in gioco. E la possibilità gliela hanno offerta i 10 anni del sindaco Luigi De Magistris, il disastro amministrativo che lascia in eredità e, soprattutto, la mancanza di ricambio di una classe politica che si …

Leggi tutto 0 Comments
regalasud-2020
Articoli Lettera Napoletana

Progetto Comprasud: “A Natale Regalasud”, edizione on-line dal 10 dicembre

(Lettera Napoletana) Sarà on-line, a partire dal 10 dicembre, l’edizione 2020 di “A Natale RegalaSud”, mostra-mercato dei prodotti delle imprese meridionali associate al PROGETTO COMPRASUD. Per le restrizioni legate all’epidemia di Covid-19 la manifestazione, giunta alla sesta edizione, verrà trasferita sul Web. Ai consumatori meridionali sarà presentata on-line, sul sito web www.progettocomprasud.com, sulla pagina Facebook Progetto CompraSud, ed attraverso i social media Twitter ed Instagram, una vetrina con le offerte per le festività natalizie delle piccole imprese del Sud. Molte di esse riservano condizioni speciali agli acquirenti del PROGETTO COMPRASUD.  Abbigliamento, artigianato orafo e dell’argento, pasta, pomodori e prodotti dell’agricoltura …

Leggi tutto 0 Comments
inno-spartiti
Articoli Lettera NapoletanaCollana Musica nostraebook

Due Sicilie: per l’Inno di Pasiello pronte sei nuove trascrizioni

(Lettera Napoletana) – (di Nicla Cesaro) Sei nuove trascrizioni dell’Inno del Re-Inno del Regno delle Due Sicilie, di Giovanni Paisiello (1740-1816), sono state pubblicate in e-book dall’Editoriale Il Giglio ed usciranno a giorni anche in formato cartaceo (“Inno del Re. Inno delle Due Sicilie. Sei trascrizioni per archi, violoncelli, ottoni, flauti e sax”, Editoriale Il Giglio, Napoli 2020, pp. 51, € 12). Ne è autore il maestro Edoardo Pirozzi, giovane musicista che vive a lavora a Monaco di Baviera, ma non dimentica le radici meridionali, componente della Detmolder Kammer Orchester ed orchestrale della Berliner Symphoniker, della Nürnberger Symphoniker, e del Teatro …

Leggi tutto 0 Comments
orazio-abbamonte-2
Articoli Lettera Napoletana

Sud: Banco di Napoli, la Fondazione chiede un risarcimento “storico”

 (Lettera Napoletana) La nuova dirigenza della Fondazione Banco di Napoli ha citato in Tribunale il MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze) con una richiesta di indennizzo di un miliardo di euro per i crediti recuperati del Banco di Napoli, del quale la Fondazione era il principale azionista. Il Banco di Napoli fu dichiarato fallito nel 1996 dal Ministero del Tesoro retto da Carlo Azeglio Ciampi, svenduto nel 1997 alla cordata INA-BNL (Banca nazionale del Lavoro) per 61,4 miliardi di vecchie lire (circa 30 milioni di euro) e poi rivenduto, a novembre del 2000, al Sanpaolo-IMI di Torino per 3mila 600 …

Leggi tutto 0 Comments
ln-151
Articoli Lettera Napoletana

Sud: le Regionali in Campania e Puglia, bocciata la classe politica

(Lettera Napoletana) Che cosa dicono al Sud i risultati delle regionali del 20-21 Settembre in Campania e Puglia? Anzitutto, confermano la sfiducia dei meridionali verso la classe politica, ed i partiti, non solo quelli vecchi, ma anche quelli “nuovi”. L’ASTENSIONISMO AL 45 % In Campania ha votato il 55,4 degli elettori, in Puglia il 56, 4. Qualche punto percentuale in più rispetto alle regionali del 2015 (Campania, 51,9%; Puglia 51,1% ) ma solo grazie al contemporaneo referendum sul taglio del numero dei parlamentari, che ha “trascinato” il voto per le regionali. Il referendum – al di là del vero problema, …

Leggi tutto 0 Comments
pisani-paisiello
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: Per il Museo di Capodimonte l’Inno del Re era di un dilettante

(Lettera Napoletana) Chi compose l’Inno del Re, divenuto nel 1816 l’Inno del Regno delle Due Sicilie? Secondo l’autore di una sconcertante didascalia alla Mostra “Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica”, organizzata dal Museo di Capodimonte di Napoli (21 Settembre 2019-20 Settembre 2020),non il musicista Giovanni Paisiello (1761-1837), maestro di Cappella di Re Ferdinando IV, ma un musicista dilettante, il barone siciliano Francesco Pisani. La didascalia, che si trova nella “Sala del potere” della Mostra, ci spiega che l’Inno del Re sarebbe stato “impropriamente” attribuito a Paisiello e che la sua composizione risalirebbe non al 1787 ma al 1799 (cioè, durante la repubblica giacobina e la resistenza alla rivoluzione francese). L’affermazione è …

Leggi tutto 0 Comments