Marina Carrese

About the Author Marina Carrese


sem-2019
Notizie

Il pensiero unico dominante – ultimo incontro

Lunedì 3 giugno 2019, ore 18:30 Hotel Renaissance Mediterraneo Largo Ponte di Tappia, 25 – Napoli   Seminario 2019 di Fraternità Cattolica e della Fondazione Il Giglio ultimo incontro La dittatura del pensiero unico  Come reagire dott. Julio Loredo Responsabile Ass. Tradizione Famiglia Proprietà – Italia    ———————————————————– Al seminario è possibile partecipare anche on-line; è prevista la diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Il Giglio, a partire dalle ore 18:45, salvo impossibilità tecniche. Agli iscritti al Seminario online saranno inviati le sintesi dei testi degli interventi, i materiali presentati e i file audio e video degli incontri. Inoltre avranno diritto ad uno …

Leggi tutto 0 Comments
santafedecomprasud
Notizie

1799, la Riconquista del Regno, appuntamento il 13 giugno A Pozzuoli

La grande storia della riconquista del Regno di Napoli da giacobini e francesi nel #1799 sarà il tema della serata organizzata dalla Fondazione Il Giglio e dal Movimento Neoborbonico  Giovedì 13 Giugno 1799 al C.I.M. (Centro Ippico Montenuovo) di Arco Felice, nel territorio di Pozzuoli (Napoli). L’impresa straordinaria dei volontari guidati dal Cardinale Fabrizio Ruffo, la resistenza del popolo napoletano alle truppe dei rivoluzionari francesi aiutati dai giacobini, il ritorno a Napoli del Re Ferdinando IV saranno ricordati dalla prof.ssa Carmela Maria Spadaro (Università Federico II) e dal prof. Gennaro De Crescenzo (presidente del Movimento #Neoborbonico), che risponderanno alle domande di Marina Carrese, presidente …

Leggi tutto 0 Comments
sem-2019
Articoli Lettera Napoletana

Battaglia delle idee: il politically correct, ideologia per modificare la realtà

(Lettera Napoletana) L’ex presidente degli Stati Uniti Barak Obama e la senatrice Hillary Clinton, nei commenti su Twitter alla strage di Pasqua compiuta da estremisti islamici in Sri Lanka, hanno evitato di usare il termine cristiani per riferirsi alle vittime straziate dalle bombe fatte esplodere nelle chiese, utilizzando il termine “Easter worshippers”, letteralmente “adoratori della Pasqua” oppure “fedeli della Pasqua”. Il presidente della Francia Emmanuel Macron, commentando l’incendio che ha gravemente danneggiato la Cattedrale di Notre-Dame, a Parigi, il 15 Aprile, ha parlato della Cattedrale come di un patrimonio della “cultura francese”, senza mai riferirsi al Cattolicesimo, come, in una …

Leggi tutto 0 Comments
5x1000-2019
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Due Sicilie: aiuta la Fondazione Il Giglio con il 5×1000

(Lettera Napoletana) Un progetto di formazione culturale e politica per una nuova classe dirigente del Sud, un’opera di ricostruzione della memoria storica delle Due Sicilie. Dieci anni di seminari di formazione, conferenze, incontri, 26 titoli in catalogo, oltre a quelli pubblicati con il suo contributo, tra i quali la “Storia delle Due Sicilie dal 1847 al 1861” di Giacinto de’ Sivo, a Dvd e cd rom, il Progetto CompraSud per le imprese meridionali. Sono alcune delle cifre che sintetizzano la battaglia della Fondazione Il Giglio, fondazione culturale nata nel 2013 dalla Cooperativa Editoriale Il Giglio. Indipendente, completamente autofinanziata dai Soci …

Leggi tutto 0 Comments
ln133-medici-farnese
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Storia: Carlo di Borbone e le Eredità Medici e Farnese, libro

(Lettera Napoletana) Il 10 Maggio 1734 Carlo di Borbone entrava trionfalmente a Napoli e un anno dopo, il 3 luglio 1735, si faceva incoronare a Palermo “Rex utriusque Siciliae” (Re delle Due Sicilie), riprendendo il titolo che aveva voluto il Re aragonese Alfonso il Magnanimo nel 1442 e che già in passato aveva sottolineato il carattere unitario della parte meridionale della penisola italiana. Figlio di Elisabetta Farnese, grazie agli incroci tra le famiglie Medici e Farnese ed al trasferimento a Napoli di Bartolomeo Corsini, primogenito della nobile famiglia fiorentina, Carlo di Borbone aveva ereditato un importantissimo patrimonio artistico, diventando “l’erede …

Leggi tutto 0 Comments
messina-2019
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Due Sicilie: qualcosa si muove per il recupero della Real Cittadella di Messina

(Lettera Napoletana) Qualcosa finalmente si muove per il recupero della Real Cittadella di Messina, importante esempio di architettura militare realizzato nel ‘600, che fu teatro della eroica resistenza di oltre 4mila soldati borbonici agli ordini del Generale Gennaro Fergola durante l’assedio delle truppe piemontesi (27 Luglio 1860-12 Marzo 1861). La presenza di associazioni, esponenti della cultura e delle professioni e della stampa, soprattutto il quotidiano Gazzetta del Sud, in occasione dell’ultima edizione del Convegno (“La Real Cittadella di Messina, passato presente e futuro”) svoltosi a Palazzo Zanca il 16-17 Marzo 2019, ha spinto il sindaco Cateno De Luca ed alcuni …

Leggi tutto 0 Comments
ln-133-secondigliano
Articoli Lettera NapoletanaHome Page

Un corso sulla storia delle Due Sicilie nel Carcere di Secondigliano

(Lettera Napoletana) La Storia del Regno delle Due Sicilie è entrata nel Centro Penitenziario “Pasquale Mandato” di Secondigliano, dove si è svolto un laboratorio coordinato dalla prof.ssa Maria Antonietta Terlizzi, nell’ambito dei corsi del CPIA Napoli Città 1 (Centro provinciale per l’istruzione degli adulti). Le industrie del Regno fino al 1860 e lo stabilimento siderurgico di Pietrarsa sono stati gli argomenti trattati. Undici i reclusi di diverse età partecipanti, che si sono avvalsi dei contributi interdisciplinari dei docenti di musica (Claudio Circelli), inglese (Lucia Ciaurro), italiano (Antonietta Baldassarre) e sartoria (Paola De Filippis). Ne è scaturito un video documentario “Pietrarsa, la …

Leggi tutto 0 Comments
cialdini
Articoli Lettera Napoletana

Due Sicilie: chi difende il busto di Cialdini

(Lettera Napoletana) Con una intera pagina messa a disposizione dall’edizione di Napoli del quotidiano “la Repubblica” (23.2.2019), il presidente della Società Napoletana di Storia Patria, Renata De Lorenzo e diverse associazioni di docenti universitari di Storia attaccano la Camera di Commercio di Napoli per la decisione di spostare il busto del generale piemontese Enrico Cialdini (1811-1892), responsabile del bombardamento di Gaeta durante l’assedio del 1860-61, dei massacri di Pontelandolfo e Casalduni (14 Agosto 1861) e di migliaia di fucilazioni, saccheggi e distruzioni di paesi del Sud durante la repressione dell’insurrezione definita brigantaggio successiva all’unificazione. Il salone di rappresentanza dell’Ente, nel …

Leggi tutto 0 Comments