Vere dignum. La celebrazione della Messa tradizionale

 

A partire dal 14 settembre 2007, festa dell’Esaltazione della Santa Croce, per ordine di S.S. Benedetto XVI, il contenuto della Lettera Apostolica Motu proprio data Summorum Pontificum è stato «considerato come “stabilito e decretato” e da osservare nonostante tutto ciò che possa esservi in contrario».

La Santa Messa, dunque, può liberamente essere celebrata secondo il rito romano antico, conosciuto anche come rito tridentino, in latino, senza alcuna restrizione, con la semplice richiesta dei fedeli che lo desiderino. 

Qualora i parroci non siano in grado di rispondere alla richiesta dei fedeli, devono rivolgersi al proprio Vescovo, il quale è tenuto a trovare il modo di superare gli eventuali ostacoli, anche chiedendo l’intervento della Congregazione Ecclesia Dei.

Per celebrare l’importanza dell’evento, Fraternità Cattolica, in collaborazione con la sezione napoletana di Una Voce, associazione internazionale per la salvaguardia della liturgia latino-gregoriana, mettono a disposizione dei lettori il fascicolo “Vere dignum. La celebrazione della Messa tradizionale“. 

Esso contiene il testo integrale dell’Ordinario della Messa tradizionale, tratto dal Messale Romano Quotidiano, nell’edizione tipica del 1962, in latino con traduzione a fronte, corredato da brevi commenti alle diverse parti del rito e dalle indicazioni principali per seguire agevolmente la celebrazione nel modo corretto.

Completano il fascicolo una introduzione teologica sul significato del Sacrificio Eucaristico ed un articolo di Riccardo Turrini Vita, presidente di Una Voce Italia, che ricostruisce il lungo percorso che va dalla riforma liturgica del 1969 alla pubblicazione della Summorum Pontificum (7 luglio 2007).

Vere dignum. La celebrazione della Messa tradizionale vuole essere uno strumento semplice e di immediato utilizzo per riavvicinarsi alla celebrazione della Messa tridentina, oggi poco conosciuta dalla maggioranza dei fedeli, e per riscoprire la solennità, la profondità spirituale e il senso del sacro che da essa promanano, certamente favoriti dall’uso del latino e del canto gregoriano, ma determinati da elementi rituali che trascendono queste caratteristiche più evidenti.

 

Il fascicolo stampabile Vere dignum. La celebrazione della Messa tradizionale è disponibile nella pagina del Download/Fraternità Cattolica

Vere Dignum - La Messa di sempre (774.7 KiB, 395 downloads)