1961 – 2011 cinquant’anni di storia

 

 

 

 

  

 

Berlin  di Leo Valeriano (1965)

Il cielo è sempre grigio
La gente è indifferente
Berlino dal muro di fango
Ha solo canzoni di morte.

Berlin oh mein Berlin, Berlin
Cantava nel sole ogni ragazzo che è morto per te
E mentre il mondo invoca la pace
Sulle tue strade muore ogni giorno la libertà.
Fate parlare la Friederichstrasse
Fate parlare Brandeburger Tor
Racconteranno di Fechter
Racconteranno di Seidel
E vi diranno le pene della mia bella città

Berlin oh mein Berlin, Berlin
La gente tranquilla si è già scordata di te
Daremo ai profughi una coperta
E un lavoro alle fabbriche Krupp
Perché non turbino il sonno
Di queste nostre città

Berlin oh mein Berlin, Berlin
Nessuno più vuole sentire la tua preghiera
Si vive solo per una speranza
E non si mendica la libertà
Ma sulle croci del muro
C’è l’erba della viltà

Berlin oh mein Berlin, Berlin

 

Potrebbero interessarti anche:

Il muro che divise il mondo

Tutti i numeri del muro che divise il mondo

Le foto per non dimenticare

Biblioteca: Comunismo

Il fascicolo completo con testi e foto è disponibile nella pagina del Download / Formazione / Rivoluzione oppure cliccando qui

Muro di Berlino 13.8.1961 - 9.11.1989 - Le foto per non dimenticare (6.0 MiB, 1645 downloads)