Storia delle Due Sicilie


Zar_Nicola_II-1
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

L’Inghilterra, i Mille e la Russia

L’articolo, pubblicato in occasione del 150° anniversario dello sbarco dei Mille (2011) sul sito di informazione e cultura russa Russianecho a firma di Giuseppe Iannello, si sofferma sulla situazione diplomatica delle grandi potenze dell’epoca e sui rapporti diplomatici intercorsi prima e dopo l’attacco al Regno delle Due Sicilie, tracciando i ruoli avuti dall’Inghilterra, stato “fautore e promotore di tutte le rivoluzioni”, e all’Impero Russo legato da una stretta e lunga alleanza con i Borbone.   Centocinquant’anni fa lo sbarco dei mille in Sicilia che determinerà le sorti dell’Italia. Cosa c’entra la Russia? C’entra in una sorta di guerra asimmetrica1 che …

Leggi tutto 0 Comments
palazzo_reale_facciata
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

Il modello amministrativo borbonico

BORBONICO = aggettivo qualificativo dispregiativo. Sinonimi: retrogrado, farraginoso, paternalistico, corrotto, inefficiente; reazionario. È la sintesi delle definizioni del termine “borbonico” riportate dalla totalità dei dizionari della lingua italiana. Si tratta della ricaduta linguistica di un processo culturale avviato qualche tempo prima dell’unificazione d’Italia, quando la leggenda nera sul Regno delle Due Sicilie e sulla dinastia borbonica fu creata ad arte, per aprire la strada agli eventi militari e politici che avrebbero cambiato al faccia della Penisola. Era necessario costruire un’immagine negativa del Regno per tacitare la reazione internazionale che sarebbe stata suscitata dall’invasione armata.   Il Regno delle Due Sicilie, quindi, fu associato alla campagna …

Leggi tutto 0 Comments
FII_Pietrarsa
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

Il Sud che poteva essere

Che Sud avremmo avuto se i Borbone avessero governato magari fino ad oggi? Quale cultura e quale economia avrebbe avuto il Regno delle Due Sicilie senza l’invasione piemontese? Se riflettiamo magari sui fatti più significativi degli ultimi anni e degli ultimi mesi di vita del Regno delle Due Sicilie, possiamo capire quali prospettive avrebbe avuto il Sud in uno stato ancora autonomo. E’ opportuno prima di tutto indicare alcune linee di sviluppo dell’economia meridionale pre-unitaria.   Una delle risorse più ricche di prospettive era, e sarebbe stata, quella del mare: i Borbone dimostrarono di aver capito concretamente l’importanza commerciale e …

Leggi tutto 0 Comments
FII
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

Gli ordini di Francesco II contro Garibaldi

La consegna del Re Francesco II al Maresciallo di Campo Tommaso de Clary, che reggeva la piazzaforte di Messina nella Sicilia invasa da Garibaldi, era quella di combattere, di organizzare la guerriglia contro gli invasori, di recuperare con iniziative politiche la popolazione e di ritirarsi nella Cittadella, “solo quando la difesa sia divenuta impossibile”.   Lo dimostra un documento custodito all’Archivio di Stato di Napoli, trovato dall’appassionato studioso Luigi Andreozzi de Romano Colonna.   Il 19 giugno 1860, per il tramite del ministro della Guerra, Tenente Generale Francesco Antonio Winspeare (1778-1870), il Re invia a Clary ordini dettagliati per l’organizzazione …

Leggi tutto 0 Comments
Palazzo_Reale_Trono
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

Uno Stato ‘borbonico’? Magari!

È vero, non è elegante lodarsi, ma va detto che, grazie all’attività dell’Editoriale Il Giglio e delle altre Case editrici che da anni pubblicano documenti storici e saggi sulla storia delle Due Sicilie, ormai non mancano elementi per rettificare, anzi, capovolgere i mille luoghi comuni che esistono su di essa. Eppure, alcuni sono duri a morire e vengono testardamente ripetuti senza conoscerne l’origine e, soprattutto, senza vergognarsi dei paragoni che possono essere fatti.   È il caso dell’aggettivo ‘borbonico‘ usato in senso dispregiativo, col significato di “farraginoso, inefficiente, indolente, gerarchico ecc.”, che viene spesso utilizzato per stigmatizzare gli aspetti peggiori dell’attuale burocrazia, …

Leggi tutto 0 Comments
Francesco_Capua
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

Francesco II di Borbone, l’ultimo Re di Napoli

Ritratto di un sovrano che amò sinceramente il suo popolo Su Francesco II di Borbone si è detto e scritto troppo poco.   A causa della breve durata del suo regno, ma soprattutto a causa della cancellazione della memoria e della demonizzazione del passato applicate scientificamente dopo l’unificazione d’Italia, su Francesco II le informazioni sono scarse e di solito denigratorie: era giovane; incapace; probabilmente succube di un padre, Ferdinando II, dalla personalità ingombrante; impreparato al comando; indeciso; imbelle. Persino sul piano personale, la propaganda ha infierito, accusandolo di non essere all’altezza anche nei rapporti con la moglie, essendo cattolico e …

Leggi tutto 0 Comments
JBorjes
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

José Borges valoroso soldato cristiano

In località La Lupa, comune di Sante Marie, un cippo marmoreo collocato dall’amministrazione comuna­le e dal Militare Ordine Costantiniano di San Gior­gio ricorda che lì, l’8 dicembre 1861, «s’infranse l’il­lusione del gen. José Borjès e dei suoi compagni di re­stituire a Francesco II il Regno delle Due Sicilie. Cattu­rati da soldati italiani e guardie nazionali di Sante Marie al comando di Enrico Franchini furono fucilati lo stes­so giorno a Tagliacozzo». Dall’8 dicembre 2003 questo cippo, sostituendo il precedente, che definiva Borges (o Borjés come si continua a scrivere in Italia) e i suoi se­guaci, spagnoli e “duosiciliani”, banditi e mercenari, …

Leggi tutto 0 Comments
Ferdinando_II
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

Come governa un Re

Le bugie di certa storiografia lo presentano come il regno della miseria e dell’oppressione. Invece il Regno delle Due Sicilie aveva un invidiabile sistema di solidarietà, un bilancio migliore di tanti altri Stati e, fatto unico in Europa e nel mondo, dopo la rivoluzione del 1848 non condannò a morte nessuno.   È una costante matematica: chi più discetta di morale, meno la pratica. La prova del nove? I Savoia ed i liberali. Ad ogni piè sospinto Cavour e compagni esaltano la moralità del governo costituzionale e liberale che incarnano ed esecrano il malaffare, l’oscurantismo e la tirannide caratteristiche, a …

Leggi tutto 0 Comments
Pimentel
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

1799 La propaganda dei giornali giacobini

«Veniamo adesso al nostro tema, la propaganda nei giornali giacobini. Il carattere essenziale di questa propaganda, che plasma e informa di sé tutta la stampa del semestre repubblicano, tanto per essere chiari, è la menzogna. Essa percorre ogni colonna, dilaga in ogni riga dei periodici rivoluzionari, imperversando con maniere e gradazioni differenti: ora impronta, avvelenandoli, i toni della prosa, ora stravolge i fatti fino ad oltrepassare la soglia del ridicolo, ora, infine, deforma e nasconde la verità con un ghigno sinistro che gli apologeti nostri contemporanei vorrebbero spacciare per “passione civile”.   La manifestazione della menzogna si realizza nel Monitore e nei …

Leggi tutto 0 Comments
lazzari
Battaglia delle IdeeStoria delle Due Sicilie

Il tradimento repubblicano

Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare in un paese come il nostro dove si decreta di sostituire, nei programmi scolastici, lo studio della Storia (memoria documentata che permette la visione d’insieme di cause e conseguenze) con lo studio della cronaca tanto ravvicinata da non poter essere ancora raccontata nella sua interezza e tanto meno rielaborata, il bicentenario suddetto sarà celebrato e per questo si è già compiuto il passo più importante: sono stati stanziati due miliardi di fondi pubblici, opportunamente elargiti a persone fidate.Tra meno di due anni ricorrerà il bicentenario della proclamazione della Repubblica Partenopea, il fallito tentativo, …

Leggi tutto 0 Comments