Articoli Lettera Napoletana


Calabria
Articoli Lettera Napoletana

SUD: STRADE E FERROVIE IN CALABRIA AL TEMPO DEI BORBONE

(Lettera Napoletana) «Nel 1828 le strade del Regno delle Due Sicilie raggiungevano le 1.505 miglia e nel 1855 esse erano diventate 4.587. Lungi dal lasciare le popolazioni nell’isolamento, i Borbone (Ferdinando II in primis) si preoccuparono, invece di favorirne gli spostamenti lungo il territorio del Regno e fuori di esso». Le strade ed i trasporti nelle Calabrie al tempo dei Borbone sono l’argomento di un articolo della studiosa Carmela Maria Spadaro, docente di storia del diritto all’Università Federico II, sul quotidiano on-line “Corriere Locride” (28.9.2015) In Calabria, una regione oggi duramente penalizzata nella rete stradale e nel trasporto ferroviario ed aereo …

Leggi tutto 0 Comments
antimafia
Articoli Lettera Napoletana

SUD: IL GRANDE AFFARE DELL’ANTIMAFIA PROFESSIONALE

(Lettera Napoletana) L’ultimo allarme viene addirittura dal Procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, ultrapresente sui mass-media e nei convegni sulla retorica dell’antimafia: “Invito politici ed enti locali a non erogare più denaro ad associazioni che nascono dal nulla. Non si può fare dell’antimafia un mestiere”, ha detto il magistrato (Quotidiano Nazionale, 31.8. 2015). Un allarme simile era venuto dal Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti : “Ci sono imprenditori collusi con la criminalità organizzata che si riciclano nelle associazioni anti-racket ed antiusura” (Ansa, 12.12.2014). Roberti aveva anche invitato a selezionare attentamente i “testimonial” per le lezioni di “legalità” nelle scuole, …

Leggi tutto 0 Comments
Eden
Articoli Lettera Napoletana

CHIESA: LAUDATO SI’, L’ENCICLICA VERDE DAL CUORE ROSSO

(Lettera Napoletana) È l’enciclica più lunga della storia (246 paragrafi, 200 pagine di formato piccolo) ed è considerata parte del magistero sociale della Chiesa da Papa Bergoglio. Ma la “Laudato si’ “ promulgata il 18 giugno scorso, in realtà segnala una svolta netta rispetto alle encicliche sociali di Giovanni XXIIII, Paolo VI e Giovanni Paolo II. Queste ultime “erano ancora legate al programma antropocentrico, mirante al progresso sociale“. La Laudato si’, invece “tenta di aggiornarsi al programma ecocentrico, mirante all’integrazione sociale e al regresso economico, ossia a ridurre non solo il consumo e lo spreco ma anche la produzione, la …

Leggi tutto 0 Comments
Cristiada
Articoli Lettera Napoletana

TRADIZIONE: IN ARRIVO IL DVD DEL FILM CRISTIADA

(Lettera Napoletana) – Sarà in vendita dall’8 settembre prossimo il dvd del film Cristiada, dedicato alla guerra civile messicana (1926-1929) che oppose i cattolici al governo massonico ed anti-clericale del presidente Plutarco Elías Calles, capo del Pri (Partito rivoluzionario istituzionale). Il film, che negli Usa ha ottenuto un enorme successo di pubblico (7 milioni e mezzo di dollari nei primi dieci giorni), in Italia è stato boicottato dalla grande distribuzione ed ha rischiato di non circolare affatto nelle sale, come era già accaduto in passato ad altri film “scomodi” dedicati a pagine di storia negate o mistificate. Il blocco è …

Leggi tutto 0 Comments
Dom_Sebastiao
Articoli Lettera Napoletana

PORTOGALLO: LA LEGGENDA DEL RE DOM SEBASTIĀO I

(Lettera Napoletana ) Il 4 agosto 1578 il Re del Portogallo Dom Sebastiāo I scomparve nel corso della battaglia di Alcàcer-Quibir (Marocco), dove i portoghesi furono sopraffatti dalle forze superiori dei Mori e dei Turchi. Dom Sebastiāo I aveva voluto la spedizione in Marocco nello spirito di una Crociata, anche su richiesta della Chiesa, ed aveva impiegato anni a prepararla. Era diventato Re a 14 anni e la sua nascita aveva assicurato la continuità della dinastia degli Avis e l’indipendenza del Portogallo. Figlio del Principe Dom Joāo e di Giovanna d’Austria, era profondamente cattolico e voleva rinnovare l’epopea della Reconquista …

Leggi tutto 0 Comments
Francesco_II
Articoli Lettera Napoletana

DUE SICILIE: SULLE ORME DI FRANCESCO II, CONVEGNO AD ARCO DI TRENTO

(Lettera Napoletana) La figura di Francesco II sarà ricordata, dal 25 al 27 settembre, in un convegno di studi ad Arco di Trento (Trento), dove l’ultimo Re delle Due Sicilie trascorse gli ultimi anni dell’esilio e morì, il 27 dicembre 1894. L’iniziativa è della neo-costituita Fondazione Francesco II. “Sulle orme di Francesco II” è il titolo del Convegno. Tra i relatori la prof.ssa Maria Carmela Spadaro, docente all’Università Federico II e componente del comitato scientifico della Fondazione Il Giglio. I lavori si apriranno nel pomeriggio del 25 settembre (ore 17) con i saluti del sindaco di Arco di Trento, Alessandro …

Leggi tutto 0 Comments
svimez
Articoli Lettera Napoletana

SUD: LO SVIMEZ, GIANNOLA & C.

(Lettera Napoletana) Come mai lo Svimez ha diffuso in piena estate (30 luglio) le anticipazioni sul proprio “rapporto 2015 sull’economia del Mezzogiorno”, che da anni viene diffuso invece in autunno? Ma poi serve davvero al Sud il pluridecennale lamento sul sottosviluppo economico di questo Istituto di ricerche, ufficialmente privato, ma finanziato da Stato e Regioni? Per rispondere bisogna guardare alle origini dell’ “Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno” (Svimez). Fondato nel 1946 da un gruppo di imprenditori e politici, lo Svimez sostiene la necessità di un intervento diretto dello Stato nell’economia del Mezzogiorno per favorirne lo sviluppo. Progettato negli …

Leggi tutto 0 Comments
elezioni
Articoli Lettera Napoletana

SUD: ELEZIONI, DALLE ASTENSIONI IL RIFIUTO DELLA CLASSE POLITICA

(Lettera Napoletana) Le elezioni regionali del 31 maggio in 7 Regioni italiane hanno confermato la tendenza al rifiuto dell’attuale classe politica (di governo e di opposizione) da parte dell’elettorato. Al Sud, dove si è votato in Campania e Puglia, il rifiuto ha assunto proporzioni clamorose. In Campania ha votato solo il 51.9% degli aventi diritto, in Puglia il 51,1. A Napoli i votanti sono stati appena il 40,6%, con un ulteriore calo del 13,5 rispetto alle precedenti elezioni. In Puglia, l’affluenza a Foggia e Taranto è scesa sotto il 50%.  È questo il dato macroscopico dal quale partire per ogni …

Leggi tutto 0 Comments
LN_89_4
Articoli Lettera Napoletana

SCIENZA: STUDIOSI SPAGNOLI DEMOLISCONO IL MITO DI DARWIN

(Lettera Napoletana) Non è stato Charles Darwin (1809-1882) ad inventare la teoria – peraltro ampiamente contestata – dell’evoluzione delle specie. Nel 1809 il naturalista francese Jean-Baptiste Lamarck, insegnava già da alcuni anni al Museo di Storia Naturale di Parigi la sua teoria sulla trasformazione delle specie ed il saggio che ha reso famoso Darwin “L’origine delle specie”, uscito nel 1859 a Londra, conteneva numerose idee ed esempi tratti da Lamarck. Lo dimostra un saggio di due giovani studiosi spagnoli, Emilio Cervantes e Guillermo Pérez Galicia, “Està Usted de broma Mr. Darwin?” (Sta scherzando, Mr. Darwin?) appena pubblicato (Organizaciὀn Internacional para …

Leggi tutto 0 Comments
Alli_trideci_de_giugno
Articoli Lettera Napoletana

DUE SICILIE: “ALLI TRIDECE DE GIUGNO….”, FESTA PER LA RICONQUISTA DEL REGNO

 (Lettera Napoletana) La riconquista del Regno di Napoli dalle truppe rivoluzionarie francesi e dai giacobini loro alleati ( 13 giugno 1799 ) sarà ricordata nell’ambito della manifestazione “Alli tridece de giugno…” organizzata dalla Fondazione Il Giglio e dal Movimento Neoborbonico, venerdì 12 giugno al Centro Ippico Montenuovo di Pozzuoli-Arco Felice (Napoli), con inizio alle ore 18.  La serata prevede gli interventi della prof.ssa Maria Carmela Spadaro dell’Università Federico II, (“13 giugno 1799: così riconquistammo il Regno”) e del prof. Gennaro De Crescenzo, presidente del Movimento Neoborbonico (“Il mito della repubblica giacobina”). Marina Carrese, della Fondazione Il Giglio, illustrerà il Progetto …

Leggi tutto 0 Comments